Adeguamento dei depositi oleari alla normativa antincendio. Incontro per frantoiani e produttori. Corese Terra (RI) 5 luglio 2018

21/06/2018 | Adeguamento dei depositi oleari alla normativa antincendio. Incontro per frantoiani e produttori. Corese Terra (RI) 5 luglio 2018

Adeguamento dei depositi oleari alla normativa antincendio. Incontro per frantoiani e produttori. Corese Terra (RI) 5 luglio 2018

CONSORZIO SABINA DOP invita i frantoiani ed i produttori di olio all'incontro informativo organizzato con OP LATIUM sull'Adeguamento dei depositi oleari alla normativa antincendio in programma il 5 luglio 2018 alle ore 17:00 a Corese Terra (Ri), presso la sede dell'Università Agraria (mappa)

Con l'emanazione da parte del Ministero dell'Interno della nota 26 settembre 2017, n. 12622 (linee guida, prevenzione incendi, progettazione, costruzione, frantoio oleario – oleificio) i depositi di olio di oliva vergine costituiscono infatti un'attività soggetta al controllo dei vigili del fuoco secondo le quantità riportate nel DPR 151/11 attività 12 e sono quindi soggette al Certificato di Prevenzione incendi.

Con l'obiettivo di fornire un supporto concreto alle aziende, sono stati invitati all'incontro relatori esperti che potranno fornire gli elementi utili per intraprendere nel modo migliore le attività di messa a norma.

 

 

indietro | tutte le news

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

Socio AICIG

Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche

Il Consorzio Sabina Dop è socio dell'Aicig - Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche

Approfondimenti

OLIO E SALUTE

Olio d’Oliva, Dieta Mediterranea e Disturbi Cognit

Dieta Mediterranea e Olio d’Oliva contro il diabet

Più olio d’oliva, meno fame

Olio extravergine d’oliva: elisir di lunga vita

L’Olio di Oliva e la salute in tutte le età

STORIA DELLA SABINA

Numa Pompilio

Romolo, il primo re di Roma di origini Sabine

Storia della Sabina

La gens Sabina

Cures la capitale dei Sabini

 

© 2018 Consorzio Sabina Dop - c.f. 90021470571
Il sito è implementato con il sostegno di
Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) - Psr Lazio 2007-2013